CIRCOLO CULTURALE

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

Chiesa S.Bartolomeo, Ruota

 

Della chiesa di San Bartolomeo se ne ha notizia nell'Estimo del 1260 come dipendente dalla pieve di Compito. Il 10 febbraio del 1425 ottiene la concessione del fonte battesimale. Nel 1562 fu unita al convento degli Olivetani di S. Ponziano.

La chiesa, a navata unica con abside, stata  "allungata" nel 1309.  La facciata originaria ha subito modifiche nel 1309 e nel 1333, altre modifiche sono state fatte nei secoli XVII e XVIII.

Si nota la ricostruzione della parte alta della facciata, l'introduzione di due bifore in marmo e il riutilizzo di materiale preesistente.

Sulla sinistra della chiesa si erge una possente torre, (a.1333) con 4 monofore sulla parte alta e con merli ghibellini , che aveva anche una funzione di difesa e di avvistamento.

L'abside coperta con lastre in pietra del luogo e presenta una monofora ed una serie di archetti.

Tra le opere presenti all'interno troviamo  una tavola del 1478 di Vincenzo Frediani, un'acquasantiera di Vincenzo Civitali (1589) recante lo stemma dei Buonvisi, un'edicola della scuola del Civitali e una tela di Pier Filippo Mannucci.

L'organo attuale del 1799 sostituisce quello del 1606.

Note Storiche: Un altare della chiesa dedicato a S. Maria ebbe il 9.10.1428 un "rettore" nominato dallo Spedale di San Luca per disposizioni testamentarie di Lorenzo Luporini. (A.S.Lu Spedale S. Luca, 5)

 

La facciata

 

Parte alta della facciata

 

  Particolare della facciata

 

 

 

Abside e torre

Lastra in marmo. E' leggibile la data 1309.

 

Particolare della facciata

 

 

Fiancata nord: finestra ad arco tamponata

Il Santo

San Bartolomeo, il cui vero nome era Natanaele nacque nel I secolo a Cana in Galilea. L'apostolo mor martire scorticato vivo e poi crocefisso dai pagani. L'emblema del santo il coltello.

Bibliografia