CIRCOLO CULTURALE

ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

Pieve di Vorno

Plebs S. Petri de Eowurno (a. 867)

 

 

La chiesa di Vorno attestata come Pieve dall' 867, dedicata a San Pietro, ed era forse una delle 28 esistenti a Lucca al tempo del vescovo Frediano.

Un'altro documento che cita la pieve di Vorno del 6 febbraio 944 (Memorie lucchesi di Padre Cianelli).

In documenti del 1000 risulta che dipendevano dalla Pieve le chiese di Cantignano, Coselli, Guamo e Verciano mentre dall'Estimo del 1260 ne risultano solo due.

La chiesa attuale che del XII secolo, ha subito varie trasformazioni, cosa che  del resto successa anche alle altre Pievi del capannorese. Della vecchia chiesa restano un capitello attribuito alla scuola del Biduino e alcune colonne.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La facciata

Nel 1793 viene deciso l'ampliamento della pieve e vengono affidati i lavori a Giovan Battista Petri. Viene abbattuta la parte centrale del porticato e la facciata allineata alle ali del porticato; viene alzata e risistemato il campanile. Il campanile (XIII-XIV sec.) si trova alla destra della chiesa  , presenta 4 bifore, una copertura a piramide ed costruito in pietra di Guamo. Su una parete posta una lapide scritta  elegante in latino. (vedi foto sotto). La chiesa presenta all' interno  varie e importanti opere come, ad esempio, la tela di Stefano Tofanelli,(1795) che si trova dietro l'altare maggiore e che rappresenta la Madonna Assunta tra i santi Pietro e Paolo. La tela della "Madonna col Bambino fra S. Giovanni Battista e S. Pietro" di Antonio Corsi (1488-1489), quella della "Madonna in trono con i Santi Domenico, Francesco, Ansano, Nicola, Lucia e Apollonia" di Gaspare Mennucci, quella della "Madonna assunta tra i SS. Biagio, Rocco e Sebastiano" di Ippolito Sani.  Il fonte battesimale attribuibile al segromignese Lorenzo Nottolini.

Antica colonna

 

Lapide dietro l'altare maggiore

 

Lapide posta su una parete del campanile, sotto il porticato.

Acquasantiera medievale in marmo

 

Particolare de "Madonna col Bambino fra S. Giovanni Battista e S. Pietro" di Antonio di Francesco Corsi (1488-1489)

 Particolare della tela di Stefano Tofanelli (1795)

 

Particolare

Particolare della " Madonna del Rosario" (1620)

 

Bibliografia